7 cose sulla stagione invernale (31/12/2021)

  1. Dominik Paris vince per la sesta volta la discesa libera di Bormio, della quale ormai sa come affrontare al meglio le principali difficoltà: carcentina, salto di San Pietro, intervista di fine gara.
  2. Annullato invece il secondo superG in programma nella località valtellinese a causa delle alte temperature, per dire quanto cazzo sono diventate lunghe le code per i tamponi a Milano.
  3. In campo femminile torna al successo Tessa Worley, la regina del gigante, talmente brava da riuscire a essere apprezzata da tutte le avversarie pur essendo francese.
  4. A Lienz trionfa ancora Petra Vlhová, sciatrice che ha tutte le carte in regola per poter rivincere la coppa del mondo: potenza fisica, talento, tampone negativo.
  5. Finalmente anche la Rai ha proposto una gara di sci alpino con un commento all’altezza, precisamente quella durante lo sciopero dei giornalisti.
  6. Il giapponese Ryoyu Kobayashi si aggiudica la prima tappa del prestigioso torneo dei quattro trampolini con un salto pressoché perfetto per stacco, verticalità, misura, telemark all’atterraggio e inchino alla giuria.
  7. Il solito Johannes Høstfolt Klæbo ha vinto la sprint inaugurale del Tour de Ski, ribadendo ancora una volta che chiunque voglia cimentarsi con gli sport nordici debba fare i conti con i norvegesi, o quantomeno familiarizzare con i codici ASCII.
Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.