Comunicato Ufficiale – Patreon, Discord e altre novità

Carissimi lettori/lettrici di Unfair Play, fan di vecchia data, appassionati o passanti che guardano il telefono di uno sconosciuto sul tram, questo sito è nato più di cinque anni fa con il semplice obiettivo di scherzare sullo sport e far incazzare più gente possibile.
A giudicare dai tanti commenti che ci avete scritto in questo lungo periodo, pensiamo di esserci riusciti.

Una delle caratteristiche di cui andiamo più fieri è quella di essere sempre stati indipendenti, che tradotto vorrebbe dire “Di quello che dicono gli altri non ce ne frega un cazzo” e così vogliamo continuare a essere. Questa libertà significa che abbiamo sempre e solo pubblicato materiale scritto e fatto da noi, non abbiamo mai cercato di compiacere nessuno, abbiamo postato con ritmi casuali e soprattutto che non abbiamo mai scritto la parola “Ignoranza”.

Dalla prossima stagione calcistica Unfair Play vorrebbe cambiare per migliorare: ci saranno delle modifiche nel materiale che posteremo, con un lieve aumento delle rubriche e – udite! udite! – un podcast settimanale, perché ci dispiace non aver ancora mai urtato il vostro senso dell’udito.

Per questo dal primo agosto abbiamo deciso di lanciare la nostra pagina Patreon con cui potrete sostenerci con contributi mensili a vostra scelta. Chi diventerà un sostenitore (cioè un “Patron”) avrà dei vantaggi come quelli di mandarci domande per delle Q&A a cui risponderemo nel podcast, scegliere gli argomenti dei nostri prossimi articoli e entrare nella chat riservata su Discord.

Sì, esatto: apriremo anche un server Discord in cui chi ci segue può entrare e avere chat in cui parlare di sport divertendosi, ma senza cadere nei cliché come gli insulti alle rispettive madri.

Con l’inizio di agosto pubblicheremo tutti i link necessari e il programma iniziale delle rubriche della nostra pagina, che potranno aumentare al raggiungimento di un determinato numero di patron.

Di seguito, qualche chiarimento.

1) Ma quindi i contenuti di Unfair Play diventano a pagamento?

NO.

Nessuno dei nostri contenuti è e sarà mai a pagamento.
Tutti potranno leggere quello che scriviamo, la pagina Patreon è soltanto un modo per sostenere il nostro progetto e per permettervi di partecipare in maniera attiva. Ma ciò che scriviamo sarà gratis, nonostante il nostro agente (che per motivi di privacy chiameremo Mino R.) ci abbia consigliato il contrario.

2) Per diventare patron quanto devo donare?

Quanto cazzo ti pare.
Ci sono dei vari livelli (chiamati Tier) che danno l’accesso a diversi vantaggi. La donazione è mensile e se non si vuole rinnovare si può cancellare. In pratica siamo come DAZN, ma puntuali.

3) Ma nella chat Discord ci sono anche i membri della redazione?

In quella riservata ai patron sì. Ci teniamo che i nostri fan più fedeli possano insultarci di persona.

Grazie ancora per l’attenzione e l’affetto dimostratoci in questi anni.
Grazie a chi ci sosterrà su Patreon e anche a chi non vorrà farlo, la pagina è libera anche in questo.
Grazie a De Sciglio, Candreva, Ranocchia e a tutti quelli che ci hanno reso il lavoro più facile.

La Redazione di Unfair Play

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.