Inter – Roma

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Dopo i fasti del post-calciopoli, Inter e Roma tornano ad affrontarsi in una sfida d’alta quota, e per la prima volta lo fanno in un campionato con degli avversari.

La squadra di Mancini arriva al big match rinfrancata dal successo di Bologna, dal ritorno al gol di Icardi e dalla squalifica di Felipe Melo.
In difesa dovrebbe rientrare Murillo, anche se contro Salah e Gervinho potrebbe far comodo la velocità di Ranocchia.
In attacco, Ljajic dovrebbe tornare in panchina dopo aver assolto egregiamente il suo compito a Bologna: umiliare Delio Rossi.

La Roma viene da una brillante striscia di successi e, stando a quanto si percepisce dall’ambiente giallorosso, se dovesse uscire vittoriosa avrebbe lo scudetto cucito sul petto, se invece perdesse rischierebbe la retrocessione. Praticamente una partita come le altre.
La squadra gira bene da quando Garcia ha sapientemente risolto i problemi della difesa costringendo gli attaccanti a segnare 4 gol a partita.
I giallorossi schiereranno un Pjanic in stato di grazia, insuperabile su punizione e bravo a innescare Salah, Gervinho e Dzeko. Un quartetto offensivo che ha saputo reagire all’infortunio di Totti grazie a un piccolo segreto tattico: l’infortunio di Totti.

GLI UOMINI PIU ATTESI: IVAN PERISIC ed EDIN DZEKO

Ivan Perisic
Dopo un inizio stentato, il croato sta gradualmente diventando ciò che l’Inter si aspettava: una possibile plusvalenza.
Contro la Roma, sulla fascia sinistra, avrà il compito più delicato: rifornire Icardi di palloni non giocabili, impedire che Florenzi tiri da 70 metri e soprattutto limitare le sovrapposizioni di Juan Jesus.

Edin Dzeko
Il bosniaco ha mostrato talento, fiuto del gol, abilità con entrambi i piedi, colpo di testa e la capacità di prendere la squadra per mano nei momenti di difficoltà. Poi si è trasferito alla Roma.
Complice anche un infortunio Dzeko non sta segnando molto, ma si è messo al servizio della squadra e fa tanto movimento. Tutti consigli che gli diede in ritiro il suo primo grande amico italiano: Mattia Destro.

PRONOSTICO

La difesa dell’Inter quest’anno è stata quasi sempre solidissima, hanno fatto eccezione solo le partite contro squadre che schieravano degli attaccanti.
Nonostante la Roma non ne sia provvista, il gioco mostrato fino ad ora ci fa dire che sia la favorita, ma prima di dare per spacciata l’Inter aspettiamo di vedere in campo Guarin.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.