Road to Istanbul #26, Napoli-Barcellona

Il Napoli ospita il Barcellona nell’andata degli ottavi di Champions League, sperando di perdere con un largo scarto e fottere i catalani nella partita di ritorno.

Gattuso schiera una squadra molto compatta nel tentativo di sfruttare gli spazi che gli avversari lasceranno mentre Setien punta tutto sulla coppia Messi-Griezmann, oltre ai santi che gli hanno permesso di arrivare sulla panchina del Camp Nou.

Il Barcellona fa girare il pallone ma non trova spazi nell’area del Napoli, talmente intasata che a metà del primo tempo è stato necessario far entrare un vigile urbano.

Il Barcellona fa girare il pallone senza sfondare e viene punito da un bellissimo gol di Mertens, che trova la sua 121esima rete con la maglia azzurra e raggiunge Hamsik. Nella classifica marcatori, non in Cina.

Il Barcellona fa girare il pallone, il Napoli però si chiude ottimamente e riesce a rimanere in vantaggio fino all’intervallo durante il quale il Barcellona fa girare il pallone.

Nella ripresa la pressione della squadra di Gattuso cala e gli spagnoli ne approfittano trovando il pareggio con Griezmann, fino a quel momento così inconsistente che erano state già avviate le pratiche per togliergli la Coppa del Mondo.

Il Napoli ha però le occasioni per tornare in vantaggio, in particolare con Callejon che spreca solo davanti a Ter Stegen dimostrando di non sapere cosa fare quando non è servito mentre fa un taglio sul secondo palo.

La partita si chiude sull’1-1 e lascia un po’ di amaro in bocca ai giocatori di Gattuso che per sicurezza faranno un tampone. Ma i partenopei hanno ciò che serve per battere il Barcellona al ritorno: Manolas.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.