pagellone

Il pagellone settimanale – 26/09-02/10

VOTO 11: RED BULL – Vince il GP di Singapore con Perez, ma secondo voci di corridoio avrebbe sforato il Vote cap fissato a 10.

VOTO 9: ERLING HAALAND – In poche partite è già riuscito a trasformare il gioco di Guardiola in tiqui-gol.

VOTO 8: GIACOMO RASPADORI – Ha segnato due reti in due partite con la Nazionale, spingendo gli avversari a fare ricorso perché con una media tale non può essere davvero italiano.

VOTO 7:  PAULO DYBALA – La sua rete porta grandi rimpianti all’Inter per quanto fatto questa estate: il rinnovo di Handanovic .

VOTO 6: ITALIA – Gli Azzurri trovano due vittorie convincenti con Inghilterra e Ungheria, dando segnali molto incoraggianti in vista delle amichevoli di metà novembre.

VOTO 5: CLAUDIO LOTITO – Eletto senatore in Molise, ora vedremo se farà seguito alle promesse elettorali, tra cui quella di portare Milinkovic-Savic al Campobasso.

VOTO 4: THIAGO MOTTA – È più signorile chi rifiuta la panchina di Mihajlovic o chi la accetta, facendolo poi sembrare un fenomeno al confronto?

VOTO 3: SALERNITANA – Non riesce a superare pregiudizi e stereotipi, decidendo di non giocare in presenza di arbitro donna.

VOTO 2: INTER – Dove allena Inzaghi, scendono i voti.

VOTO 1: MARCO GIAMPAOLO – Non è riuscito a salvare la panchina nemmeno facendosi squalificare e andando in tribuna.

VOTO 0: FIA – Il Collegio dei Commissari ci mette quasi tre ore per decidere sull’infrazione di Perez, probabilmente per individuare col satellite il posizionamento di Candreva.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.