7 cose sulla stagione invernale (01/12/2021)

  1. Mikaela Shiffrin vince in coppa del mondo per la settantunesima volta ed è ancora capace di commuoversi, quando altrove c’è gente pressoché insensibile dopo appena sette palloni d’oro.
  2. La statunitense e Petra Vlhová stanno dando luogo a un duello entusiasmante che tiene gli amanti dello sci incollati al televisore, a cominciare dalle slalomiste italiane durante le seconde manche.
  3. Inizio di stagione in salita per la squadra italiana di biathlon, con Vittozzi che deve lavorare sul primo poligono, Wierer alle prese con un malfunzionamento della carabina e la federazione che cerca di trovare trisnonni italiani ai giovani norvegesi.
  4. Vedendo la squadra di biathlon russa alle prese con atleti che non riescono ad agganciare gli sci agli scarponi, che partono senza bastoncini o che sbagliano strada prima del traguardo, le forze armate ucraine stanno tirando un sospiro di sollievo.
  5. Nello short track Arianna Fontana torna a vincere la coppa del mondo dei 500 m: incredibile come dopo nove anni la fuoriclasse valtellinese sia ancora più forte e gli italiani ancora più disinteressati. 
  6. La nazionale italiana di curling vince il bronzo agli Europei sconfiggendo nella finalina la Norvegia, che da quando ha smesso di indossare il pigiama non sembra più lei.
  7. Valentina Margaglio nello skeleton e Verena Hofer nello slittino conquistano il primo podio in coppa del mondo della loro carriera, dimostrando quali sono gli unici casi in cui le donne italiane dovrebbero lasciar scivolare le cose.
Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.