Road to Istanbul #22, Barcellona-Juventus

La Juventus vuole il primo posto nel girone di Champions ma per conquistarlo deve battere il Barcellona con più di 2 gol di scarto, impresa molto dura per il club biancovabbélasciamostare.

La partita si mette subito bene, con la squadra di Pirlo che pressa alta per non far segnare il Barça dato che non è il Torino.
Ronaldo conquista un rigore abbastanza generoso ma è freddo nel realizzarlo avendo grandissima esperienza nel giocare partite del genere e segnare su rigori abbastanza generosi.

Servono però altri gol e la Juventus non si ferma, così al ventesimo arriva il 2-0 con un bellissimo scambio fra McKennie e Cuadrado: cross del colombiano per lo statunitense che segna in girata bruciando i difensori del Barcellona che non riescono a distinguerli.

I blaugrana si scuotono e subito Messi prova con una rasoiata dalla distanza ma Buffon devia in calcio d’angolo mostrando una velocità impressionante nell’andare a terra per uno della sua età senza che sia dovuto a un calo glicemico.

Il momento decisivo arriva a inizio ripresa, quando Langlet tocca con la mano il pallone in area e l’arbitro, dopo una On-Field review, capisce che gli mancano diverse diottrie. Penalty assegnato, Cristiano Ronaldo segna ancora e la serata assume toni così positivi per la Juventus che forse Paratici non prenderà multe per insulti ai direttori di gara.

Nel finale i bianconeri si abbassano e Pirlo inserisce forze fresche sostituendo tutti i centrocampisti a esclusione di McKennie per paura di come lo avrebbe chiamato il quarto uomo. Il Barcellona ci prova ma non viola la porta di Buffon: finisce 3-0 per la Juventus che si prende il primo posto e può sorridere in vista del sorteggio, dove ora ci sono molte più chance di pescare una squadra di livello più basso da sottovalutare e da cui farselo mettere in quel posto.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.