Road to Gdansk #9, AZ Alkmaar-Napoli

Il Napoli sfida l’AZ Alkmaar cercando la vittoria che varrebbe il passaggio del turno: i partenopei iniziano forte con Mertens che segna dopo 5 minuti sperando di costringere gli olandesi al rage-quit.

La squadra di Gattuso però non chiude la partita e dopo un miracolo di Ospina nel primo tempo, prende il gol del pareggio al 53esimo da Martins Indi che segna in posizione dubbia. La rete è però convalidata visto che in questa fase dell’Europa League non c’è la VAR e perché lui non è Morata.

Poco prima dell’ora di gioco arriva il grande spavento per il Napoli: Petagna comincia a scaldarsi. In più l’AZ sbaglia un calcio di rigore con Ospina che si supera su Koopmeiners parando il penalty e poi dicendogli di attaccarsi al cazzo senza sbagliare la pronuncia del suo nome.

Nel finale Petagna sbaglia due gol e si rammarica perché di solito punta a sbagliarne almeno il doppio, col Napoli che non chiude il discorso qualificazione e che fra una settimana avrà bisogno di un punto contro la Real Sociedad e di una punta centrale di riserva migliore.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.