Road to Gdansk#2, Young Boys-Roma e Napoli-AZ Alkmaar

YOUNG BOYS-ROMA
 
In Svizzera, Fonseca schiera una Roma inedita cioè mai vista prima, cioè che nessuno si era mai azzardato a presentare, cioè inguardabile.
 
Il meritato vantaggio della squadra di casa non abbatte il morale di Juan Jesus, che si dimostra insuperabile. Davanti a un piatto di pappardelle.
 
Negli ultimi 30 minuti Fonseca spende bene i 5 cambi e ribalta il match, per mandare un chiaro messaggio alla città: anche il coronavirus ha i suoi lati positivi.
 
La Roma parte ancora con un successo in Europa League esattamente come l’anno scorso. Lo diciamo per chi si stesse già entusiasmando inutilmente.
 
NAPOLI-AZ ALKMAAR
 
Dopo la roboante vittoria contro l’Atalanta, il Napoli debutta in Europa League contro un AZ Alkmaar decimato dai casi di Covid-19 e con i giocatori stremati dalle battute sulle ASL sentite negli ultimi giorni.
 
I padroni di casa mantengono il controllo del campo e il più pericoloso è Osimhen a cui prima viene annullato un gol per fuorigioco (a Napoli non sono abituati ad avere attaccanti con più di 36 di piede) e che poi serve Mertens colpevole di sciupare una grande occasione ma lodevole perché non ci mostra quella strana esultanza da pervertito che fa ogni tanto.
 
Nel secondo tempo i ragazzi di Gattuso continuano a tenere il pallone ma al 58esimo vengono beffati da De Wit che viene lasciato completamente solo da Koulibaly, attento a rispettare le norme di distanziamento. Entra subito Insigne per provare a pareggiare ma la difesa olandese regge grazie alla barriera messa solo sul secondo palo per contrastarlo.
 
Il Napoli spinge ma non riesce a sfondare il muro dell’AZ Alkmaar che con una rosa ridotta all’osso strappa una vittoria importantissima che potrebbe essere già decisiva per i contenuti della prossima conferenza di De Luca.
Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.