Road to ̶G̶D̶A̶N̶S̶K̶ KÖLN #21, Siviglia-Inter

L’Inter vuole regalarsi una grande notte in Europa che non sia causata da una sconfitta della Juventus e per farlo i nerazzurri sfidano il Siviglia in finale di Europa League.
Non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro.

La squadra di Conte però parte alla grande, con Lukaku che viene steso in area di rigore da Diego Carlos dopo nemmeno 3 minuti. Il belga va sul dischetto e segna il gol dell’1-0 mostrando però un feeling fin troppo sospetto con quella porta…(つづく)

Gli spagnoli reagiscono bene e pareggiano quasi subito: bel cross di Navas e De Jong è bravissimo a trovare il gol in tuffo di testa dopo essersi liberato della marcatura di Godin (cosa non banale visto che non esisteva).

Il nervosismo sale e a dimostrarlo è un durissimo faccia a faccia fra Banega e Conte, che quasi arrivano alle mani per decidere chi dei due ha odiato di più il suo primo anno all’Inter.

Poco dopo il Siviglia trova il secondo gol con De Jong, che segna ribadendo in rete di testa una punizione dalla trequarti ma poco dopo l’Inter trova il secondo gol con Godin, che segna ribadendo in rete di testa una punizione dalla trequarti e permettendomi di scrivere questo articolo usando Ctrl+V.

La ripresa inizia a ritmi molto più bassi ma la svolta arriva al ventesimo: Barella lancia Lukaku che si invola da solo contro Bounou e spreca una clamorosa chance calciando basso e centrale. Un errore che, per la cronaca, non commetterà più in questa partita.

Dopo 10 minuti è infatti il Siviglia a trovare il 3-2 grazie a un’autorete del belga che devia in porta una rovesciata di Diego Carlos. Lukaku si dimostra comunque un uomo squadra mettendo il pallone sotto la traversa senza calciare di nuovo addosso al portiere per non far male a un compagno.

Conte le prova tutte per cercare il pareggio, inserendo Eriksen a un quarto d’ora dalla fine con la promessa di toglierlo se si andrà ai supplementari perché non può giocare tutti questi minuti.
La grande occasione arriva sui piedi di Sanchez ma Koundé salva sulla linea (ci sarebbe anche una chance per Candreva ma non serve neanche dire com’è finita).

Il Siviglia vince quindi l’Europa League: grande delusione per l’Inter e in particolare per Lukaku, arrivato in nerazzurro proprio per essere decisivo in partite come questa. Forse doveva solo leggere meglio il contratto.

Da segnalare anche le parole nel post partita di Conte che sanno di addio, con l’allenatore che è rimasto molto deluso dal fatto che dopo questa finale non ci fosse una macchina di Florentino Perez ad aspettarlo.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.