I 7 colpi più sorprendenti del calciomercato di gennaio

PERIN (dalla Juventus al Genoa) – Preziosi ha pensato di rinforzare la sua squadra riportando il portiere a Marassi, nonostante in rosa ci fosse Radu come titolare fisso. Il romeno è quindi andato al Parma nonostante in rosa ci sia Sepe come titolare fisso, dando il via a una catena di trasferimenti che in estate costringerà Alisson a lasciare il Liverpool per l’arrivo di Vigorito dal Lecce.

IGHALO (dallo Shanghai Shenhua al Manchester United) – Colpo a sorpresa dei Red Devils che l’ultimo giorno di mercato prendono l’ex Udinese che ha giocato negli ultimi 3 anni in Cina con la formula del prestito con obbligo di quarantena.

CERRI-PALOSCHI (scambio fra Cagliari e SPAL) – Sardi ed emiliani hanno deciso di scambiarsi due attaccanti che segnano così poco che forse sarebbe convenuto semplicemente far giocare Paloschi coi trampoli.

MANAJ (dall’Albacete al Barcellona) – L’ex giocatore di Inter, Pescara e Pisa passa fra le fila dei campioni di Spagna. Nell’ambito di una campagna a favore del riciclaggio.

ZEEGELAR (dal Watford all’Udinese) – Ritorno in bianconero inaspettato del terzino che è rientrato all’Udinese dal Watford nonostante al momento ci siano cattivi rapporti fra le due dirigenze, visto che lo specchio di Pozzo è sporco.

MATRI (svincolato dal Brescia) – Qui siamo sorpresi solamente dal fatto che Matri giochi ancora.

FLORENZI (dalla Roma al Valencia) – Fa davvero impressione vedere un ragazzo nato e cresciuto con la maglia della Roma andare via dalla squadra che tifa fin da quando era bambino e di cui era capitano in questo modo.
No aspettate, questa era una battuta vecchia.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.