Road to Gdansk #11, Rennes-Lazio

La Lazio arriva a Rennes cosciente di avere a disposizione tre risultati inutili e allora Inzaghi si affida al turnover, che tra i biancocelesti prevede la rotazione degli uomini attorno all’asse di Acerbi.

Il vantaggio francese arriva al 30° con Gnagnon bravo a eludere la forza di gravità del difensore laziale e a mettere in rete. Anche dalla Romania arrivano brutte notizie: il Cluj è in vantaggio e la Dacia Sandero di Adekanye non è pronta.

Inzaghi allora getta la spugna e toglie anche Immobile e Luis Alberto, apparsi nervosi dopo aver saputo della chiusura delle scuole a Roma.

Al 65° Vavro spaventa i tifosi, dicendo di voler giocare in campionato.

C’è tempo solo per vedere il raddoppio di Gnagnon e per l’esordio di Falbo, che sarà il prossimo prodotto del vivaio laziale a vantarsi di avere una presenza in Europa su qualche campo di una serie minore.

Infine un po’ di statistiche:

– Questa è la quarta gara di Europa League in cui la Lazio non effettua nemmeno un tiro nello specchio nell’arco dei novanta minuti. L’ultima a novembre 2018 contro l’Apollon Limassol.

– Era dal 2009/10 che la Lazio non veniva eliminata dall’Europa League nella fase a gironi.

– Chi scrive è l’unico della redazione di Unfair Play a non avere più impegni.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.