Road to Gdansk #8, Lazio-Celtic

La Lazio affronta il Celtic senza il sostegno della curva nord ma parte comunque con il coltello tra i denti, l’unico che non era ancora finito in un gluteo dei tifosi avversari.

È infatti il solito Immobile a portare in vantaggio i biancocelesti, magistralmente servito da Luis Alberto che nemmeno era in campo.

Nel finale di tempo arriva l’errore di Acerbi che porta al pari scozzese e apre nuovi scenari circa la possibilità che Vavro non sia solo poco adatto alla difesa a tre, ma addirittura che sia anche contagioso.

Nella ripresa la Lazio sbatte contro il solito muro di Forster e nel finale regala la vittoria al Celtic con un errore di Berisha, subentrato da poco a Vavro, che dimostra che toccare lo slovacco possa anche portare sfiga.

La Lazio recrimina per un rigore non concesso: “Quello non era chiaramente De Ligt” e per le tante occasioni perse tra cui spicca quella di rinunciare al transfer per Jony.

Nonostante gli sforzi dei tifosi scozzesi il Celtic può guardare le altre squadre del girone dall’alto verso il basso e la vittoria del Cluj mette gli uomini di Inzaghi praticamente fuori dai giochi. Ora però il gruppo potrà concentrarsi sul campionato per trasformare la probabile eliminazione in un arrivederci al prossimo anno.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.