Road to Gdansk #6, Celtic-Lazio

La Lazio si rituffa in Europa con Immobile che parte dalla panchina e Inzaghi che cambia molto rispetto alla gara con l’Atalanta; e infatti i biancazzurri giocano un primo tempo dignitoso e una ripresa di merda.

In difesa spazio a Vavro che cerca di posizionarsi al centro di un sistema a tre senza però riuscirci. Voci insistenti lo danno vicinissimo al tesseramento con Italia Viva.

Al vantaggio di Lazzari, bravo a marciare a destra tenendo però basso il braccio, risponde nella ripresa Christie, chirurgico nel trovare esattamente lo spazio tra le mani di Strakosha.

Nel finale il Celtic trova il gol della vittoria con un colpo di testa di Jullien, ma il merito va alla dormita di Bastos. Da segnalare un tifoso scozzese che, mentre festeggia, viene risucchiato dal mostro di Loch Ness.

Ci prova con la disperazione Cataldi da fuori, ma lo straordinario intervento di Forster condanna la Lazio a un’altra sconfitta e Marianella a un intervento alle corde vocali.

Tra due settimane la Lazio si giocherà le residue speranze di qualificazione senza la curva. Quindi può solo andare meglio.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.