Road to Istanbul #12, Salisburgo-Napoli

Il Napoli si presenta in casa del Salisburgo con disperato bisogno di fare punti e soprattutto di vendicarsi con la Red Bull per il modo in cui usano la caffeina.

I padroni di casa vanno subito in vantaggio ma il VAR annulla dopo aver visto le immagini che mostrano come Haaland sia ben oltre il livello di talento consentito a un giocatore norvegese.

Subito ne approfittano i partenopei con la rete dell’1-0 di Mertens ma prima dell’intervallo il Salisburgo pareggia su un rigore causato da un’ingenuità di Malcuit: credere di poter fermare un avversario regolarmente.

Nella ripresa il terzino si fa perdonare mettendo il cross che permetterà a Mertens di trovare la doppietta ma ancora Haaland segna il 2-2 festeggiando con l’annuncio che presto sarà in vendita anche il suo modello a 4 ante.

Sul calcio d’inizio successivo però Insigne trova immediatamente la rete del nuovo vantaggio, andando poi ad abbracciare Ancelotti. Questo bel gesto mette fine alle voci sulla tensione fra i due e dà inizio a quelle su un loro fidanzamento.

Il Salisburgo prova a recuperare ma il Napoli resiste trovando 3 punti così pesanti che in estate la Juventus li acquisterà pagando 90 milioni di clausola rescissoria.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.