Road to Gdansk #1, Roma – Istanbul Başakşehir

La Roma arriva al confronto con l’Istanbul Başakşehir (da ora “gli avversari”) nelle condizioni mentali migliori, cioè sapendo che la Lazio ha perso.

Malgrado ciò, nel primo tempo non approfitta degli evidenti limiti difensivi (da ora “Júnior Caiçara”) degli ospiti che quindi prendono progressivamente fiducia e vanno vicini a più riprese ai tre passaggi di fila.

Questo il ritmo partita finché Spinazzola non decide di distruggere sul piano nervoso Júnior Caiçara appoggiando un cross in una zona del campo dove non c’è nessuno. È l’autogol che vale l’uno a zero.

Nel secondo tempo i giallorossi entrano con un altro spirito e uno Zaniolo sugli scudi che praticamente da solo produce tre goal: uno suo, uno di Dzeko a cui regala l’assist e uno annullato per fuorigioco perché un suo tiro ha esitato troppo a lungo in zona-Dzeko, ovvero la linea di porta.

Chiude il match la rete di Kluivert che pensate, a soli 20 anni ha già infranto il record di goal inutili in carriera.

Buona vittoria che dà fiducia, con una nuova valanga di goal e con uno stile di gioco sempre più identificabile nelle idee di Paulo Fonseca (da ora “San Paulo”).

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.