F1 – Mondiale 2019

IL MONDIALE

 

Finalmente torna il mondiale di Formula 1, così a Tutto il calcio minuto per minuto possono commentare qualcosa.

 

Il calendario prevede ventuno gran premi in tutti i continenti esclusa l’Africa, perché già di sventure ne hanno troppe.

 

Il regolamento prevede delle novità per favorire lo spettacolo: per esempio, i piloti britannici guideranno contromano.

 

Da quest’anno chi effettua il giro veloce otterrà un punto. Con dieci punti si vince una gara gratis.

 

Il primo GP del 2019 prenderà il via da Melbourne alle 6 del mattino e molti in Italia se lo perderanno perché staranno dormendo. Come fosse un GP qualunque.

 

***

 

LE SCUDERIE

FERRARI

La scuderia di Maranello conferma il tedesco Sebastian Vettel, già quattro volte campione del mondo, che conserva il suo posto da pensionato di lusso.

 

La seconda Ferrari è affidata al monegasco Leclerc. Così da non pagarci le tasse.

 

Qualche timore durante i test è stato causato dall’incidente che ha coinvolto Vettel a 240 km/h. Non era previsto che la macchina superasse i 180.

 

MERCEDES

I campioni in carica riconfermano per il terzo anno consecutivo le due guide, ossia Lewis Hamilton e quell’altro.

 

Il pilota inglese, alla ricerca del sesto titolo iridato, ha dalla sua un palmarès assolutamente invidiabile: Lindsey Vonn, Rihanna e Gigi Hadid.

 

Dal canto suo il finlandese Valtteri Bottas continuerà a dare il suo contributo, come faceva quanto svitava i bulloni alla Ferrari di Raikkonen.

 

RED BULL

La Red Bull prova a ritornare ai fasti del passato puntando su Max Verstappen. Segno che berne troppa fa male davvero.

 

Al fianco dell’olandese il francese Gasly, l’anno scorso in grado di portare la Toro Rosso a un passo dal podio. Cosa per cui è stato poi multato per divieto di sosta.

 

Dal 2018 la scuderia austriaca è sponsorizzata Aston Martin. Del resto Verstappen pare abbia la licenza di uccidere.

 

LE ALTRE SCUDERIE

 

Una delle Alfa Romeo sarà guidata dall’ex Ferrari Kimi Räikkönen. Quella con il portabicchiere.

 

Dopo otto anni si rivedrà in F1 un pilota italiano. E niente, volevamo solo avvisare la finanza.

 

Dopo il gravissimo incidente di rally, Robert Kubica torna al volante di una formula 1. Con grande sollievo del suo navigatore.

 

Alonso sarà il terzo pilota della McLaren. Verrà utilizzato per rallentare Vettel durante i test.

(immagine: http://www.itasportpress.it/)

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.