Road to Baku #1

LAZIO-SIVIGLIA

Dopo una vigilia piena di tensione, a causa degli scontri tra tifosi e delle indiscrezioni su Caicedo e Marusic titolari, la Lazio scende in campo col solito 3-5-2, a indicare i minuti di resistenza fisica dei tre reparti.
Nel corso del match infatti Inzaghi perde per infortunio Luis Alberto, Parolo e Bastos: la condizione della squadra è tale che al posto dell’aquila, sull’Olimpico iniziano a volare gli avvoltoi.
Il Siviglia di André Silva e Banega vince 1 a 0, lasciando alla Lazio dubbi anche per la corsa ai primi 4 posti in campionato: come fa a battere Inter e Milan se non riesce a battere i loro scarti?

***

RAPID VIENNA-INTER

Nel primo tempo ritmi blandi, con l’Inter che prova più volte a colpire e i viennesi che capiscono che non c’è nulla da temere.
Lautaro riesce però a portare in vantaggio i suoi sfruttando l’occasione più ghiotta: l’assenza di Icardi.
Nel secondo tempo l’Inter prova ad addormentare la partita, cosa che però le riesce bene solo quando è in svantaggio, e concede agli austriaci una ghiotta occasione con Knasmüllner, che manca il classico gol dell’ex per evitare che qualcuno gli rinfacci il suo passato.

***

ZURIGO-NAPOLI

Un buon Napoli passa facilmente a Zurigo in Europa League merito della formazione messa in campo da Ancelotti e del fatto che quest’anno non può decidere di uscire dall’Europa League per puntare tutto sul campionato.
Dopo 10 minuti, Insigne deve solo depositare in rete a porta sguarnita grazie a una caparbia giocata di Milik, che ruba palla al portiere e ha la lucidità di servire il neocapitano urlando: “NON FARE UN ALTRO DI QUEI CAZZO DI TIRI A GIRO”.
Finale pieno di pathos con i gol di Zielinski e Kolilli che fissano il risultato e il tiro di Kryeziu nel recupero che colpisce prima la traversa e poi il palo spaventando i tifosi napoletani, convinti che lo Zurigo stesse giocando a Tedesca.

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.