Road to Kiev #14

LIVERPOOL-ROMA

***

Per la semifinale di Champions Di Francesco conferma il 3-4-2-1, modulo che ha dimostrato di far soffrire il Barcellona, mentre Klopp in controtendenza sceglie uno schieramento che faccia soffrire l’avversario del giorno.

Dopo 25 minuti di buona gestione, nei meccanismi dei giallorossi inizia a scricchiolare qualcosa e nei loro volti crescono le preoccupazioni, l’ansia e la concreta paura di aver fatto una vaccata a cedere Salah.

Infatti dopo soli 10 minuti di pressione il Liverpool ne approfitta proprio con Salah che si libera facilmente della marcatura e piazza la palla dove i tifosi giallorossi già vorrebbero vedere impiccato Juan Jesus.

Il brasiliano infatti non è in partita, è in ritardo, perde sia la posizione che la marcatura, non ha il passo e fa sbagliare anche i compagni. E questo solo in occasione del secondo gol.

Nella ripresa Di Francesco riorganizza la squadra per evitare di prendere altri due gol e infatti ne arrivano tre.

Nel finale il Liverpool cala e la Roma ne approfitta per segnare due reti. In vista della partita di ritorno, il club giallorosso ha ancora una speranza: che i dirigenti di Qatar Airways non abbiano visto l’andata.

(immagine: https://www.thisisanfield.com/)

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.