Italia-Svezia, le pagelle

BUFFON 6 – Inoperoso, trascorre tutta la partita da spettatore. Per abituarsi al Mondiale di giugno.

BARZAGLI 5 – Non si meritava di lasciare la Nazionale In questo modo. Allenato da Ventura.

BONUCCI 5 – Drammatico il momento in cui getta la maschera. E rivela di essere Bonucci.

CHIELLINI 5,5 – Esce a testa alta nonostante averci messo tanta grinta. Almeno ora può sperare in una convocazione dell’Italrugby.

CANDREVA 5 – Cerca in tutti i modi di eliminare gli svedesi: ad esempio prova a rompergli le caviglie colpendoli coi suoi cross.

dal 76′ BERNARDESCHI 5 – Dopo la sua prestazione, De Rossi ha chiesto scusa, ammettendo che forse sarebbe stato meglio se fosse entrato lui.

PAROLO 5 – Pericoloso negli inserimenti, soprattutto quelli nella lista dei convocati.

JORGINHO 2 – È stato il migliore, il voto è basso perché ha scelto l’Italia pensando di avere più possibilità di andare al Mondiale.

FLORENZI 6 – Quel bacio al pallone prima dell’ultimo angolo ha toccato gli italiani: il pallone era minorenne.

DARMIAN 5- Si capisce che gioca nel Manchester United perché la maggior parte dei suoi cross finiscono nell’Old Trafford.

dal 64’ EL SHAARAWY 6 – Il suo ingresso aumenta l’imprevedibilità dell’Italia: nessuno si aspettava potessimo fare un tiro nello specchio della porta.

IMMOBILE 5 – Spreca la migliore occasione capitata agli azzurri: è biondo e non si finge svedese.

GABBIADINI 5 – Scelto talmente a sorpresa che lui stesso se ne accorge quando Ventura lo chiama per uscire dal campo.

dal 64’ BELOTTI 5 – Riesce nell’impresa di entrare al posto di Gabbiadini e non fare notare la differenza.

VENTURA 3 – Per quanto schieri numerosi giocatori in posizioni sbagliate, quello maggiormente fuori ruolo continua a essere lui.

(immagine: http://www.lettera43.it)

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.