Germania – Italia, le pagelle

Buffon 7 – Intuisce la maggior parte dei rigori tedeschi: “Entrano di là e di là”.

Barzagli 6,5 – Piangendo a dirotto davanti alle telecamere chiude la sua carriera in azzurro e apre quella di ospite della D’Urso.

Bonucci 7 – Prova di grande carattere, segna un rigore importante che gli dà la possibilità di sbagliarne uno importantissimo.

Chiellini 7 – Gladiatore, termina la partita nel peggiore dei modi: cedendo il posto a Zaza.

Florenzi 6 – Esce stanchissimo dopo aver dato tutto, tanto che al momento del cambio è stata la nonna a correre da lui.

Sturaro 6 – Quasi nullo fino al 120esimo, ma ai rigori è sicuramente il migliore.

Parolo 7 – Fa una partita solida in un ruolo non suo: il titolare della Nazionale.

Giaccherini 7 – Corre talmente tanto che a fine partita è stato visto in panchina con una scatola di cioccolatini.

De Sciglio 7 – Gioca così bene che Maldini sta già guardando male i giornalisti.

Eder 5 – Grande impegno, ma non si vede quello che gli ha permesso di segnare contro la Svezia, cioè dei difensori di merda.

Pellè 5 – Ineccepibile fino al momento del rigore, poi spiazza tutti: palla da una parte, dignità dall’altra.

Insigne 6 – Entra e prova a infastidire i tedeschi con fantasia, creatività e chiedendo flessibilità sui conti pubblici.

Darmian 5 – È suo l’errore decisivo, il padre infatti l’avrebbe voluto ingegnere.

Zaza 5– Entra a freddo così decide di fare riscaldamento durante la rincorsa per il rigore.

Conte 8 – Costringe Löw ad adottare il suo stesso schema. Purtroppo però sempre coi giocatori tedeschi.

(immagine: http://www.ilgazzettino.it/)

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.