Cristian Molinaro

Terzino vecchio stampo, di quelli in grado di sopperire con corsa e grinta alla mancanza del pollice opponibile. Grazie alle sue sgroppate sulla fascia, conquista l’interesse del Siena, che lo chiama a sostituire un cavallo azzoppatosi nel Palio. La sua straordinaria eleganza nell’indossare il bianconero, convince la Juventus a portarlo a Torino. Ceduto poi allo Stoccarda nell’ambito di un’operazione di sabotaggio dello spread tedesco, riesce a farsi apprezzare dai compagni sfornando ottime pizze durante i ritiri. Parma e Torino sono le ultime due squadre ad aspettare vanamente un suo cross preciso.
Suo nonno Al gestiva una famosa panineria a Milwaukee.

(immagine: http://www.mole24.it)

La redazione di Unfair Play, contro lo sport più ostinato.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.