Bulgaria – Italia: le pagelle

SIRIGU 6 – Non ha colpe specifiche sui goal, ancora sotto shock per il repentino passaggio da Thiago Silva e David Luiz a Chiellini e Bonucci.

BARZAGLI 5 – Torna in Nazionale dopo il Mondiale e ci ricorda subito come era finito.

BONUCCI 4 – Impreciso sul primo gol, in ritardo sul secondo, però cazzo quanto è bravo coi piedi.

CHIELLINI 5,5 – È il bomber di questa nazionale, non gli si può chiedere anche di difendere bene. Indossa la fascia di capitano in modo da avere più autorità quando protesta subito dopo aver assassinato un avversario.

DARMIAN 5 – Corre molto, sia sulla fascia destra che una volta spostato a sinistra. Prima o poi gli spiegheranno che c’è anche un pallone.

CANDREVA 5 – Gioca in un ruolo non suo: il titolare. Sbaglia molti cross, ma compensa sbagliando anche qualche tiro.

VERRATTI 5 – Al Psg riesce a comandare il gioco, in Nazionale no. Forse perché almeno a Parigi capiscono quello che dice.

BERTOLACCI 6,5 – In campo per l’infortunio di Marchisio è l’unico dei titolari a giocare discretamente. E se il problema dell’Italia fossero le prime scelte?

(dal 27° s.t.) SORIANO 6 – Entra per 20 minuti e praticamente non tocca un pallone. Risultando per questo uno dei migliori.

ANTONELLI 6 – Gioca benino, essendo l’unico della Nazionale abituato ad avere compagni vergognosi anche nel club.

(dal 32° s.t.) GABBIADINI 5,5 – Entra quando Conte capisce che non c’è nessuno che riesca a battere gli angoli. Nonostante i pochi minuti in campo sbaglia un goal da buona posizione, dimostrando di non avere niente da invidiare ai titolari.

ZAZA 5 – Pressa, lotta, ma non si rende mai pericoloso: è il perfetto attaccante italiano moderno. Riesce comunque a risolvere la partita lasciando il posto ad Eder.

(dal 13° s.t.) EDER 7 – Segna un gran goal, confermando che quest’anno Mancini non ne azzecca una. È l’unico della squadra che riesce a buttarla dentro, forse non ricordandosi di giocare per l’Italia.

IMMOBILE 5 – Gioca talmente male che comincia davvero ad essere credibile l’interessamento del Milan per il prossimo campionato

 

CONTE 9 – La colpa dei due punti persi è della pioggia, delle polemiche prepartita, dei giornalisti e di Elkann. Il merito del punto guadagnato invece è suo. O almeno questa è la pagella che si farebbe lui.

(immagine: http://www.giornalettismo.com/)

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.