Arsenal – Monaco

PRESENTAZIONE DEL MATCH
Si prospetta un ottavo equilibrato quello tra il Monaco, vincitore del difficilissimo girone C (ha dovuto infatti superare Leverkusen, Zenit, Benfica e rubare caramelle a svariati bambini), e l’Arsenal, arrivato a pari punti col Dortmund, ma che ha pagato la scelta di giocarsi il primato coi tedeschi a birra e salsicce.
La squadra del Principato quest’anno ha dovuto ridimensionare gli obiettivi, dopo che il costosissimo divorzio del presidente lo ha costretto a cedere i gioielli James Rodriguez e Falcao (finiti all’ex moglie grazie a una clausola dell’accordo prematrimoniale), arrivati appena 12 mesi prima perché convinti di firmare per il Bayern.
Il peso dell’attacco ricadrà dunque sulle spalle dell’esperto Berbatov, giocatore che nel 2012 sarebbe dovuto approdare alla Fiorentina, ma poi pensò che l’importante è la salute. A dare man forte al bulgaro potrebbero tuttavia essere i soliti problemi difensivi dei Gunners, che persistono nonostante a ogni finestra di mercato Wenger tenti meticolosamente di risolverli acquistando trequartisti e punte esterne.
Molto probabilmente però la partita si deciderà dall’altra parte del campo, dove si affronteranno i punti forti delle due squadre: l’inspiegabilmente solida difesa monegasca, con un solo goal subito nel girone, nonostante giocatori come Raggi, e il reparto avanzato degli inglesi, in cui i goal fatti sono secondi solo agli infortuni subiti.

L’UOMO PIÙ ATTESO: ALEXIS SANCHEZ
Ci si aspetta molto da Alexis Sanchez, giocatore salito alla ribalta giocando come seconda punta a Udine, dove però diede il meglio come plusvalenza. L’Arsenal lo ha acquistato per 40 milioni dal Barcellona, affidandogli il difficile compito di segnare un goal in più rispetto a quanti riesce a farne subire alla squadra Koscielny.

PRONOSTICO
Difficile dire chi passerà il turno, essendo due squadre che mai dovrebbero entrare in un quarto di finale di Champions. L’Arsenal ha grande esperienza e questa potrebbe pesare: nelle ultime quattro edizioni è infatti sempre riuscito a farsi eliminare agli ottavi.

Per chi non potesse seguirci tramite i social è nato "Unfair Play - Il canale Telegram più ostinato": t.me/unfairplay
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.